Migliori programmi rendering

Per chi non ha mai sentito parlare di rendering, facciamo una breve introduzione che spiegherà al meglio il tutto, prima di passare a consigliare quelli che sono i programmi migliori. Iniziamo con il dire che il termine rendering è, ovviamente, preso in prestito dalla lingua inglese e sta ad indicare un’operazione che un disegnatore fa per rappresentare, in maniera molto realistica, un oggetto o un’architettura.

Con il passare del tempo, poi, il termine rendering è stato sempre più associato alla computer grafica e, pertanto, oggi possiamo tradurlo con operazione che genera un’immagine a partire da una descrizione matematica di una scena tridimensionale, interpretata attraverso una serie di algoritmi atti a definire quello che è il colore di ciascun punto dell’immagine digitale che si va a prendere. Ma veniamo al sodo: in cosa si usa oggi il rendering? In architettura, in primis, ma anche nel mondo della cinematografia, per coadiuvare l’assemblaggio di tanti fotogrammi. Per essere precisi, il rendering viene utilizzato nei programmi di elaborazione 3D.

Quali sono i software più diffusi per fare rendering? Di certo 3D Studio MAx, Cinema 4D, Maya, Blender, che è anche gratuito. Per render architettonici, invece, consigliamo altro. Secondo il parere di molti architetti, Homestyler di Autodesk, Kerkythea, Blender, Rhino, Sketchup, ArchiCAD sono tra i migliori. Naturalmente, prima di scegliere quello che maggiormente fa al caso proprio, è utile analizzare le caratteristiche del proprio pc o, se si ha un Mac, cercare di capire i programmi giusti anche per il device di casa Apple.

In secondo luogo, poi, si deve cercare di capire cosa si può usare meglio e con maggiore facilità: optare per un programma più intuitivo se si è alle prime armi ci sembra un’ottima soluzione per iniziare a fare dei render di qualità con ottimi risultati. Vi ricordiamo che alcuni di quelli citati sono gratuiti, mentre altri non lo sono e si deve pagare per poterli scaricare e installare sul proprio pc.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *